Tutti i colori del bianco

Non Toccatemi Rossini
Serva-padrona_asti
La serva padrona
Mostra tutti

Tutti i colori del bianco

Tutti-i-colori-del-bianco
  • sabato 29 settembre 2018, Teatro Piccolo Regio Puccini, Torino
  • di Massimo Cotto, con Chiara Buratti, Tommaso Massimo Rotella e Teresa Gioda. Regia di Tommaso Massimo Rotella
Una sala d’aspetto qualunque, in attesa di qualcosa che potrebbe anche non arrivare mai. Due persone, un uomo e una donna, prima si scontrano e poi si incontrano. Hanno un passato in comune, dolori da cancellare e misteri da risolvere. Tra loro e con loro, in una vecchia casa dove da secoli non abita più nessuno, arriverà una terza persona, l’ago della bilancia che farà pendere tutto in una direzione o in un’altra. Una strana commedia, perché strana è la vita, dove tutto accade nei dialoghi, perché a volte il dire costruisce più del fare. Un gioco dove si ride molto, ma dove la paura è dietro l’angolo, perché niente è come sembra e per questo lo spettatore non può mai dirsi totalmente al sicuro. Tra continui colpi di scena, si procede veloci verso il finale. Ammesso ci sia un finale, in questo gioco di specchi che rimanda immagini del passato e schegge di futuro, ma che, a volte, nasconde molto bene il presente.
Lo spettacolo è finalizzato ad una raccolta fondi a favore della Fondazione Lene Thun, ai laboratori nei reparti di Oncologia Pediarica e Malattie Metaboliche presso l’Ospedale Regina Margherita di Torino. La ceramico-terapia, come sostegno alla terapia medicofarmacologica, per stimolare la parte sana dei bambini, la loro creatività, socializzazione ed il gioco, per far sì che questi elementi non vengano mai a mancare, neppure durante la malattia e l’ospedalizzaione, e che la qualità della loro vita resti sempre al primo posto.


Leo Club Moncalvo è stato fondato nel 2007. Promotore di molteplici iniziative benefiche tra le quali: “La casa di Babbo Natale”, “progetto School4u”, “Leo Job Bag”, “Moncalvo per Amatice” dove ha donato una tensostruttura. Sostiene case protette che ospitano orfani e ragazze madri e finanzia l’addestramento dei cani guida per ciechi.